Gino Santercole

Si è spento Gino Santercole. A me spiace tanto. Stella d’argento, Una carezza in un pugno, Questo pazzo mondo, Straordinariamente… Miseria nera. Svalutation. La strepitosa Ma che freddo stasera. Tutte le canzoni più blues, e cantate in modo figo del grande Adriano Celentano, erano di Gino Santercole. Mi spiace tanto. Avevo anche comprato una cassetta con tutti i successi di Celentano scritti e cantati da Gino Santercole, per cercare di carpire qualcosa. E l’ultimo album di Santercole mostra anche un Santercole grande interprete… Poi, sembrava un brav’uomo, un uomo. E questo conta, per il ragazzo di quei dì, un ragazzo di vent’anni.